Chi siamo

Forum

01716105
Oggi
Ieri
Questa settimana
Nel mese
Lo scorso mese
Visite totali
318
456
1143
6000
11582
1716105
dal 30 marzo 2013

Abano - A lezione da Karel Zeman

20.01.2016

Abano - A lezione da Karel Zeman

di Enzo Follieri

Oggi il nostro portale ha fatto tappa ad Abano per vedere all'opera Karel in una seduta di allenamento. Karel Zeman ha preso in mano l'Abano in corsa l’11 Dicembre al diciassettesimo posto in classifica con 18 punti e con 1 pareggio, 1 sconfitta (contro la terza in classifica) prima della sosta natalizia e tre vittorie consecutive nel 2016 lo ha portato al decimo posto con 28 punti.

Sotto la guida di Karel, l'Abano ha totalizzato 10 punti, 2 a partita , meglio hanno fatto il Venezia capolista, l'Este terza in classifica ed il Tamai squadra di vertice, rispettivamente con 15, 13 e 11 punti.

 Mister Karel Zeman ha effettuato un richiamo atletico nella pausa natalizia, secondo il programma che egli stesso ci ha descritto "Abbiamo fatto le piramidi e qualche ripetuta su distanze piú lunghe ,una sorta di mix per portare la squadra in forma alla ripresa del campionato".

Sicuramente la squadra ne ha tratto giovamento stante le tre vittorie consecutive.
"Sì, infatti gli stessi giocatori si sono resi conto che corrono di piú".

Il Mister in passato ha preso in corsa altre due squadre con ottimi risultati, il Fano in C2 e il Qormi nella serie A Maltese, salvandole entrambe con pieno merito. Al Qormi, nonostante la situazione fosse più complicata, mentre era in piena corsa salvezza in campionato, é arrivato alla semifinale della Coppa di Malta dopo aver battuto di volta in volta squadre di alta classifica, perdendo di misura al 91’, sfiorando così una clamorosa qualificazione in Europa League.

"Laddove c’è un minimo di organizzazione societaria e dove rispettano gli impegni come qui ad Abano, si riesce a lavorare con serenità – tiene a precisare Karel - ovvio che in altre situazioni disperate, dove la squadra è già condannata all'ultimo posto, si lavora in un contesto di precarietà sotto ogni aspetto".

Bisogna aggiungere, tuttavia, che a Selargius con una società  disastrata sul piano organizzativo e finanziario  il Mister ha ottenuto comunque risultati soddisfacenti, ma suo malgrado é stato costretto a dimettersi perché non vi erano i presupposti societari per svolgere al meglio il proprio lavoro.

Karel si è dichiarato complessivamente soddisfatto di questa nuova esperienza. Nel nord-est, terra che vede la partecipazioni di numerose squadre professionistiche, a soli due passi il Padova, il Cittadella che guida la classifica di serie C e il Bassano, in un territorio dove non mancano le strutture e le opportunità. E nel  girone C della serie D in cui gioca l’Abano di Karel, spiccano nobili decadute come la capolista Venezia anch'essa con i colori neroverdi e gli alabardati della Triestina. Tutte e due una volta calcavano i campi della serie A. Ora Karel le affronta entrambe, una l'ha già battuta sul campo intitolato a Nereo Rocco, l'altra, la capolista Venezia, la incontrerà più avanti.
Un buon viatico e un buon auspicio per le sorti future di un allenatore come Karel, giovane sì, ma con le idee chiare di un calcio votato alla costruzione del gioco e all’attacco, col 433.

Intorno alle 15,00 é iniziato l'allenamento con il riscaldamento e a seguire i gradoni, marchio di fabbrica della premiata ditta Zeman & Zeman. Poi la parte tattica con schemi di gioco finalizzati alle verticalizzazioni corali con lo schema 11 contro zero, per assimilare al meglio il credo calcistico del calcio totale di Karel.
Per il nostro portale di controinformazione zemaniana supremoboemo.it abbiamo ripreso alcune fasi dell’allenamento che potete gustarvi in questo filmato cliccando qui. Volutamente nel montaggio abbiamo lasciato l'audio originale per poter meglio apprezzare le direttive del Mister.

Buena suerte, Mister Karel Zeman!