Chi siamo

Forum

01738569
Oggi
Ieri
Questa settimana
Nel mese
Lo scorso mese
Visite totali
147
1815
3489
7959
10508
1738569
dal 30 marzo 2013

KAREL ZEMAN richiamato sulla panchina del Selargius

27.02.2015 ZEMANlandia433

KAREL ZEMAN richiamato sulla panchina del Selargius

di Stella Corigliano

E' durato appena tre giorni l'esonero di Karel Zeman. Probabilmente non era nemmeno stato ancora formalizzato.

E così oggi Karel Zeman è stato richiamato sulla panchina  del Selargius a seguito della decisione maturata ieri sera nell'ambito di una riunione dei vertici societari che hanno deciso di tornare sui propri passi restituendo a Karel Zeman la sua panchina.

Decisiva la reazione dei calciatori del Selargius che all'annuncio dell'esonero si erano mostrati dispiaciuti e che hanno chiesto alla società di poter continuare a lavorare col loro allenatore.

Segno evidente che Karel Zeman ha trasmesso molto ai suoi ragazzi sia sul piano professionale che a livello umano e la società non ha potuto non tenerne conto, oltre ovviamente ad aver avuto un convinto ripensamento su una decisione a molti apparsa avventata e frettolosa.

Come scritto nel nostro articolo, ESONERO DI KAREL ZEMAN: BASSEZZE DI UN CALCIO INFIMO, non erano certo addebitabili a Karel Zeman il ritardo con cui è dovuta partire la preparazione, l'inadeguatezza dell'organico per altro assemblato col contagocce, l'allestimento di una rosa molto giovane e le conseguenze di una gestione societaria disastrosa, aggravata dall'incapacità di garantire allo staff tecnico e ai giocatori i compensi dovuti (si registrano ritardi nei pagamenti risalenti alle mensilità di settembre-ottobre).
Una situazione difficile che ha portato alcuni giocatori ad approfittare del mercato di gennaio per accasarsi in altre società dove avere maggiori garanzie, depauperando ulteriormente l'organico. La qual cosa non può non aver inciso sugli ultimi risultati negativi.

Eppure Karel Zeman ha portato in classifica 23 punti e la sua squadra ha fatto spesso vedere un buon calcio. Un vero "miracolo" considerate tutte le difficoltà di cui sopra.

Karel è tornato oggi  pomeriggio a dirigere la sua squadra, decimata da infortuni e squalifiche, ma in cui ci sono tanti giovani elementi che si sono messi in mostra grazie al lavoro del giovane allenatore palermitano.
Ultimo in ordine di tempo il giovanissimo Mario Piras, classe '98, che grazie a Karel Zeman è cresciuto al punto tale da essere convocato nella nazionale dilettanti U 17.

Ci sono undici partite ancora da giocare e, nonostante le difficoltà e le incertezze economiche, i ragazzi di Karel Zeman ci metteranno tutto l'impegno possibile per centrare l'obiettivo salvezza.

Karel Zeman avrebbe potuto dimettersi per via degli onorari non pagati. Non lo ha fatto.
Non ha voluto lasciare soli i suoi ragazzi che più di lui pativano i mancati pagamenti.... avendo difficoltà anche a racimolare i soldi per la benzina per recarsi agli allenamenti.
E quando Zeman jr è stato ingiustamente esonerato, i ragazzi hanno manifestato alla società il desiderio di riaverlo in panchina.

Oggi forse c'è uno stimolo in più per lottare per la salvezza... valori che vanno oltre il campo.
Auspichiamo che anche la società sposi per una volta questi valori, rendendo ai suoi tesserati ciò che è dovuto.

Forza Karel.... e per domani...  auguri di buon compleanno!!!! La torta sarà più dolce... !