Chi siamo

Forum

01686633
Oggi
Ieri
Questa settimana
Nel mese
Lo scorso mese
Visite totali
191
299
1573
7933
9120
1686633
dal 30 marzo 2013

I ragazzi di Zeman in finale a Gerusalemme

16.06.2013 quasirete.gazzetta.it

Punto Z_I ragazzi di Zeman in finale a Gerusalemme

di Oscar Buonamano

Nel palmarès di Zdeněk Zeman non ci sarà mai scritto: Europei di calcio 2013, Gerusalemme, finale under 21. Così come non ci sono scritti i nomi di tutti i calciatori che dopo aver giocato nelle sue squadre hanno conquistato le rispettive nazionali. Queste informazioni non sono contemplate nei palmarès, non è mica da questi particolari che si giudica un allenatore. E invece chi conosce il calcio, ma soprattutto chi frequenta i campi di calcio sa bene che non è così. Chi frequenta i campi di calcio e non si limita a guardare le partite in televisione sa che Alessandro Florenzi, Marco Verratti, Ciro Immobile e Lorenzo Insigne prima d’incontrare Zdeněk Zeman erano altra cosa rispetto a oggi. Si proprio loro, la spina dorsale dell’Italia under 21 che ha conquistato la finale del campionato europeo di calcio, i ragazzi di Zeman.

Leggi tutto: I ragazzi di...

Non sarai dannato se sai perchè corri

13.06.2013 ZEMANlandia433

Non sarai dannato se sai perchè corri

di Silverio Zanobetti

La partita che torna più di frequente nei discorsi dei tifosi romanisti è quella di Firenze in Coppa Italia. E non è un  caso: trattasi dell’unica partita che non porta la firma di Zeman. Una vittoria non zemaniana che scalda così tanto le anime giallorosse perché arrivata dopo tanta sofferenza, attraverso un’impostazione difensiva tutta cuore e virilità. Di solito si riassume così: una vittoria “voluta” tutta volontà e sacrificio, senza fronzoli. La partita zemaniana si basa anch’essa su un grandissimo sacrificio ma, ed è questo che mi interessa, la squadra sembra volare con leggerezza. La levità divertita con cui i terzini scorrono lunghe linee immaginarie imparate a memoria maschera il sacrificio e la fatica del gesto, al terzino giusto “ci piace attaccare” e così le forze si moltiplicano. Al tifoso romanista piace invece il  gesto eroico maschio, che esibisce la propria forza bruta. All’uscita dello stadio il commento più gettonato è stato: “Come siamo cazzuti”. Ora, per chi ha dimestichezza con i tocchi di prima dei centrocampisti zemaniani, con i tagli degli esterni d’attacco sa che questi ultimi alleggeriscono e rendono dinamica la figura del rettangolo (di gioco), come l’ellissi restituisce la dinamicità assente nel cerchio. Mentre gli arieti romani sfondavano con veemenza bruta e pesante le mura delle citta nemiche, gli attaccanti zemaniani si intrufolano tra le maglie avversarie con quella agile abilità con cui i borseggiatori in tram sfilano impercettibilmente portafogli e orologi dalle tasche della gente.

Leggi tutto: Non sarai dannato...

«Con questi dirigenti non vinceremo mai»

29.05.2013 da quasirete.gazzetta.it

Punto Z_«Con questi dirigenti non vinceremo mai»

di Oscar Buonamano

 Era il 2 febbraio del 2002 quando, poco prima della fine di una manifestazione politica del centro sinistra a Piazza Navona, prende la parola Nanni Moretti. Sul palco alle spalle di chi parla c’è “l’establishment” al completo dell’Ulivo. È stata una giornata lunga e in tanti sono andati via dopo gli ultimi due interventi previsti, gli interventi dei dirigenti più importanti in quel momento. I decisori: Piero Fassino e Francesco Rutelli.

L’intervento di Nanni Moretti non è previsto e anche per questa ragione nessuno aveva fatto i conti con il regista di “Palombella rossa”. L’intervento fu brevissimo, pochi minuti, l’eco grandissima. «È stata una serata inutile, con questi dirigenti non vinceremo mai» la frase pronunciata dal regista, in chiusura dell’intervento, è diventata un cult del regista romano al pari di tante altre affermazioni contenute nei suoi film.

Menaje ar diriggente!

E quando ieri sera ho letto le dichiarazioni di Franco Baldini dopo la sconfitta della sua Roma nella finale di Coppa Italia contro la Lazio, ho pensato immediatamente a quella frase. «Andreazzoli ha fatto un lavoro splendido e il progetto andrà avanti». Se il dirigente più importante della Roma, dopo il presidente americano, fa queste affermazioni si capisce perché la Roma è destinata a restare una piccola squadra per molti anni ancora. Con questi dirigenti la Roma non vincerà mai nulla.

Leggi tutto: «Con questi...

FERMIAMOLI!!!

01.06.2013 ZEMANlandia433

FERMIAMOLI!!!

di  Enzo Follieri

Le banche fanno affari, solo affari, anche sporchi, passano sopra i popoli, sopra i cadaveri della crisi, sopra tutto. Sono loro a livello mondiale che ci hanno portato questa crisi, questa crisi é figlia del capitalismo più schifoso, quello finanziario, quello dei titoli tossici, dei derivati, dei surprime. La famosa finanza creativa, che nel piccolo ha visto a Parma migliaia di famiglie sul lastrico con i titoli della Parmalat. Parma fu l'anteprima mondiale di quello che sarebbe successo. Carta straccia, titoli farlocchi che hanno inginocchiato prima le borse, poi le banche, quindi l'economia mondiale. Carta straccia e titoli tossici inventati dai banchieri, che stanno riducendo il mondo ad un cumulo di spazzatura, e nella spazzatura non si fa differenza fra carta straccia e cadaveri, fra disoccupati e imprese fallite. Le banche si sono salvate attingendo ingenti capitali dalle banche centrali, é avvenuto in America, é avvenuto in Europa, con la Banca centrale che ha elargito 1500 miliardi di euro per salvarle, lasciando sul lastrico, imprese, lavoratori, interi Stati.

Leggi tutto: FERMIAMOLI!!!

HA VINTO ZEMAN… siamo alla resa dei conti

27.05.2013
HA VINTO ZEMAN… siamo alla resa dei conti
di Stella Corigliano

Non c’era bisogno di aspettare il triplice fischio della finale di Coppa Italia per poter dire:  
HA VINTO ZEMAN
ZEMAN aveva già vinto nella conferenza stampa pre-Bologna, quando chiese il rispetto delle regole, quando additò l’assenza di un regolamento comportamentale per i tesserati dell’AS Roma.

Gliel’hanno fatta pagare con un esonero studiato a tavolino.
Ed anche il 2 febbraio 2013 HA VINTO ZEMAN.

Leggi tutto: HA VINTO ZEMAN…...