Chi siamo

Forum

01748644
Oggi
Ieri
Questa settimana
Nel mese
Lo scorso mese
Visite totali
69
327
743
5658
12363
1748644
dal 30 marzo 2013

TRATTATIVA HUSBAUER… A TUTTO GAS!

13.01.2015 ZEMANlandia433

TRATTATIVA HUSBAUER… A TUTTO GAS!

servizio-inchiesta di Stella Corigliano

Perché Husbauer non è arrivato durante il calciomercato estivo, quando lo ha chiesto Zeman, e arriva solo ora, dopo l’esonero di Zeman, per altro a condizioni totalmente differenti rispetto alla trattativa estiva?

Perché in estate  non si è fatto nulla per abbattere la distanza tra domanda e offerta rimanendo inchiodati ciascuno sulle proprie posizioni e invece adesso nel mercato di gennaio si conclude la trattativa, in un batter di ciglio,  con un prestito con diritto di riscatto a favore del Cagliari per una cifra misteriosamente  non resa pubblica per decisione concordata dalle due società (come riportato dal sito ufficiale dello Sparta Praga)?

Ma soprattutto chi e’ e cosa fa nella vita il presidente dello Sparta Praga?

Notizia fresca  di ieri 12 gennaio 2015 (fonte calcioefinanza.it):
E.ON ha venduto i suoi impianti di produzione elettrica a carbone e a gas in Italia al gruppo energetico ceco Energeticky a Prumyslovy Holding (EPH), a capo del quale c’è il Patron dello Sparta Praga Kretinsky,   L’operazione riguarda i circa 600 megawatt della centrale a carbone di Fiume Santo, nel Nord Sardegna, e di circa 3.900 megawatt di altre sei centrali a gas situate nella penisola e in Sicilia. 

Ma la notizia era già trapelata nell’ultima decade di dicembre quando le trattative si erano fatte più incalzanti.
Il 21 dicembre 2014, infatti,  sulle pagine di economia del Corriere della Sera si leggeva (a firma di Stefano Agnoli) che ”il Patron dello Sparta Praga Kretinsky,  a capo del gruppo EPH, è interessato agli impianti a gas di E.ON e a  quello a carbone di Fiume Santo, 600 megawatt in Sardegna”.  
Notizia riportata il 29 dicembre 2014 anche da lanuovasardegna.gelocal.it.

Secondo calcioefinanza.it, (articolo del 31 dicembre 2014 a firma di Alberto Lattuada) il fatto che Kretinsky fosse interessato anche all’idroelettrico di Terni, induceva a ritenere che potesse decidere di investire nella Ternana calcio.  Ma sulla questione lo stesso Alberto Lattuada il 2 gennaio scorso in un’intervista a ternananews.it aveva dichiarato “abbiamo in programma di sentire Kretinsky nei prossimi giorni, quindi ci saranno ulteriori sviluppi a breve".
Il 12 gennaio 2015 a margine della notizia dell’ufficializzazione dell’acquisto degli impianti E.ON. Alberto Lattuada, sempre su calcioefinanza.it, riporta le dichiarazioni di Kretinsky sui suoi intenti imprenditoriali in Italia.
Lattuada conclude così il suo articolo: “si è parlato nei giorni scorsi di un possibile interessamento di Kretinsky nel calcio italiano ed in particolare nella Ternana Calcio. Per ora EPH non ha precisato quali saranno i suoi nuovi obiettivi, oltre ad E.ON, sul territorio italiano, ma in molti credono che il colosso della Repubblica Ceca potrà molto presto legarsi ad un’importante club del nostro campionato”.

Il nostro portale di controinformazione zemaniana supremoboemo.it ha rivolto qualche domanda al giornalista ALBERTO LATTUADA del sito calcioefinanza.it “CALCIO&FINANZA, notizie e  analisi sul business del calcio”.

D – Dottor Lattuada, il presidente dello Sparta Praga punta ad entrare  in Italia attraverso il calcio per interessi economici estranei al calcio? Solo nella Ternana o anche nel Cagliari?

R - Kretinsky è un grande appassionato di calcio e oltre a gas ed energia potrebbe anche tentare l'avventura nel  mondo del calcio, dato che già possiede un club blasonato come lo Sparta Praga. Per ora il pallone è stato meno redditizio del settore energia, quindi è difficile dire se entrerà, dove e soprattutto in che forma (sponsor, proprietario, etc.).

D - La Fluorsid di Giulini potrebbe avere un rapporto di competizione o di collaborazione sinergica con  l’EPH di Kretinsky?

R – L’attuale presidente del Cagliari è chiaramente più legato a Moratti.  Ma a livello non calcistico  le possibilità di collaborazione tra la EPH di Kretinsky e la Fluorsid di Giulini ci sono, visto che la EPH lavorerà sul territorio sardo. Chiaramente questo è un campo che non mi compete direttamente. Per cui bisogna stare a vedere se Kretinsky lavorerà anche sul Cagliari calcio.

D - E la Saras di Moratti con le sue raffinerie di Sarroch (CA) che tipo di rapporti potrebbe avere con  l’EPH di Kretinsky??

R - Qui sconfiniamo in un'area più ostica. Comunque Kretinsky sembra molto collaborativo ed aperto a tutte le nuove partnership. Credo per il momento solo nel settore di sua specifica competenza, gas ed energia elettrica.