Chi siamo

Forum

01676310
Oggi
Ieri
Questa settimana
Nel mese
Lo scorso mese
Visite totali
80
244
1115
6730
9309
1676310
dal 30 marzo 2013

IL CALCIO E' SERVITO

La scelta di Giulini di esonerare Zeman NON E’ PIACIUTA. Non è piaciuta al presidente della Lega di serie B Andrea Abodi,  che il 23 dicembre ai microfoni di  Sky Sport 24, ha dichiarato:
"Rispetto la scelta fatta dal presidente del Cagliari Tommaso Giulini, ma privarsi di Zeman è un dispiacere perché Zeman fa giocare le sue squadre in maniera straordinaria. Certo non succede in tutte le partite, ma questo ci può stare. Purtroppo Zeman non arriva sempre presto a risultati straordinari. Ma deve avere del tempo. Sicuramente il presidente avrà fatto le sue considerazioni, ma Zeman ha bisogno di fiducia. Ripeto, la decisione del Cagliari crea in me molto rammarico".

Non era mai successo che organi istituzionali del calcio, addirittura della Lega, entrassero così fermamente nel merito di un esonero... tanto meno di un esonero di Zeman.

E la scelta di Giulini NON E’ PIACIUTA nemmeno a MILANO…. Già… proprio a MILANO…!
La sua città natale, e sede dei suoi affari, bacchetta il suo “rampollo”, proprio nel giorno di Natale, facendogli andare di traverso il panettone, quel panettone che non ha fatto mangiare a Zeman.

C’è da chiedersi come mai MILANO, cuore pulsante della finanza italiana e sede della Borsa, si interessi così tanto alle sorti del Cagliari.
Fatto sta che, proprio da Milano, attraverso un quotidiano online quotato negli ambienti milanesi, arriva un articolo molto duro verso la scelta di Giulini, una “paterna tirata di orecchie” per un “errore di gioventù” che potrebbe rivelarsi fatale, e un energico monito che traccia le linee di  quella che avrebbe dovuto essere una sana gestione di una società di calcio… “altrimenti si scompare”.

 

25.12.2014 da Milanopost (Quotidiano Online di Informazione e Cultura)

IL CALCIO E' SERVITO

di Gaetano Tolomeo

Milano 25 Dicembre - Cervellotica decisione del Presidente del Cagliari Giulini, esonerare  Zeman è una pazzia.

Non capisco cosa pretendesse da Zeman: vittoria a Milano con l'Inter, pareggio a Napoli, vittoria 4-0 a Empoli.. forse doveva vincere con Juventus e Milan? Pazzesco, una squadra come il Cagliari, se per caso Giulini non se ne fosse reso conto, deve lottare tutto il campionato per salvarsi e se la salvezza dovesse arrivare festa grande in Sardegna si dovrà fare. Chi prende Zeman deve sapere che le sue squadre stupiscono e giocano sempre a viso aperto, possono vincere con tutti e perdere con tutti, i risultati si vedono alla lunga. Vediamo quale mago sarà scelto per salvare sto squadrone che per colpa di Zeman non si è qualificato in Champions League. Programmazione, idee, pazienza, questo ci vuole nel calcio, altrimenti si scompare, soprattutto oggi che i soldi sono pochi e i migliori vanno all'estero.
Arrivederci a presto Zeman, il calcio ha bisogno di te.